FAQ Installazione

Attenzione: Pagina in costruzione


Indice

Informazioni di sistema necessarie per il forum Problemi di installazione

Quando si inviano domande al forum (EN) Installing and upgrading help, fornire quante più informazioni possibili sul sistema Moodle, come alcuni o tutti i seguenti elementi:

  • Nome del sistema operativo del server (anche la versione se possibile):
  • Versione PHP (ad esempio PHP 5.4.4)
  • Tipo e versione del server di database (ad esempio MySQL 5.5.18)
  • Browser e versione (ad esempio Firefox, IE8)
  • Versione di Moodle (ad esempio 3.0)
  • Tipo di installazione di Moodle (nuova installazione o aggiornamento)
  • Allegare se possibile il file config.php di Moodle (rimuovere le password)
  • Allegare se possibile phpinfo

Assicurarsi di fornire una descrizione sensata (mai AIUTO! O URGENTE!) e una descrizione completa di ciò che è stato fatto ed è successo. Copiare e incollare tutti i messaggi di errore in modo accurato. 'Non è successo niente' non è un sintomo, perché anche una pagina vuota è qualcosa.

Torna su

PHP è installato? Quale versione ho?

Sul sito web creare un nuovo file chiamato info.php contenente il seguente testo:

<?PHP phpinfo() ?>

Richiamarlo dal browser; se non succede niente, PHP non è installato o il web server non è configurato per gestire correttamente i file .php. Consultare i documenti di installazione per le informazioni su dove scaricarlo. Consultare PHP per ulteriori dettagli.

Torna su

Mi viene detto che ho bisogno del intl plugin php per continuare a installare Moodle 2.x

Il file intl.dll di (EN) Zend fa parte della versione 5.2.8 di PHP e versioni successive. Ha lo scopo di migliorare l'internazionalizzazione delle pagine .php e Moodle 2.x lo usa come parte di questo processo.
Se l'installazione è su un computer o una rete locale, è possibile scaricare l'ultima versione di PHP e aggiornarlo. Occorrerà poi decommentare tutte le estensioni dinamiche di cui si necessita, inclusa l'estensione php_intl.dll. Il problema è quindi risolto.
Se l'installazione è su un server host, è necessario contattare l'host e chiedere di fare lo stesso, in alternativa, è possibile decomprimere il file di download, copiare e incollare il file intl.dll nella cartella php/ext e includere la linea:

extension=php_intl.dll

nella sezione delle estensioni dinamiche del file php.ini.

È possibile anche impostare il livello di errore utilizzando:

intl.error_level = E_WARNING

ma non è essenziale.

Se si sta utilizzando un'installazione Linux, specificare il flag di compilazione o utilizzare il gestore dei pacchetti di sistema:

Debian 5.0 (e Ubuntu)
apt-get install php-intl oppure apt-get install php5-intl
CentOS 5.5 (e RedHat)
probabilmente si dovrà utilizzare php 5.3 da (EN) remi quindi yum install php-intl

Questa tecnica può essere applicata a qualsiasi estensione dinamica aggiornata da (EN) Zend. In seguito si potrebbe voler utilizzare i file dll nella cartella php/ext, comportarsi come sopra, ma fare attenzione, la versione potrebbe non essere in grado di sfruttare appieno l'estensione o alcune nuove estensioni potrebbero causare un'instabilità inaspettata. L'opzione migliore è ancora quella di aggiornare il PHP regolarmente, circa una volta all'anno.

Torna su

Quali estensioni dinamiche ho davvero bisogno di decommentare nel file php.ini? Cos'altro devo cambiare?

Per farlo occorre avere il controllo completo sull'installazione e sull'esecuzione del server. In caso di hosting, occorre procedere come spiegato in seguito.

Nel php.ini è necessario eliminare il punto e virgola dall'inizio di ogni riga per decommentarla. Per Moodle, occorre solo cambiare alcuni valori e assicurarsi che le estensioni necessarie siano disponibili. Queste sono:

Resource Limits
memory_limit = 128M
//È il massimo richiesto; su un server condiviso si può ottenere molto meno.
Data Handling
post_max_size = 512M
//Consente di inviare messaggi fino a 512 MB, ma impostarlo in base alle esigenze/circostanze.
Paths and Directories
doc_root ="driveletter:\path\to\server\active\web\directory"
//Ad esempio d:\Apache\htdocs oppure e:\iis\wwwroot.

e

extension_dir = "driveletter:\path\to\php\ext"
//Ad esempio d:\php\ext oppure e:\iis\php\ext.
File Uploads
upload_max_filesize = 512M
//È diverso dal post_max_size e indica la dimensione massima per i caricamenti di file.

Dynamic Extensions (Solo Windows)

PHP 5.3.x
 extension=php_curl.dll
 extension=php_gd2.dll
 extension=php_gettext.dll
 extension=php_intl.dll
 extension=php_imap.dll
 extension=php_ldap.dll
 extension=php_mbstring.dll
 extension=php_exif.dll      //Deve essere dopo mbstring in quanto dipende da esso
 extension=php_mysql.dll
 extension=php_mysqli.dll
 extension=php_openssl.dll
 extension=php_pdo_mssql.dll
 extension=php_pdo_mysql.dll
 extension=php_soap.dll
 extension=php_sockets.dll
 extension=php_sqlite.dll
 extension=php_xmlrpc.dll
 extension=php_zip.dll

Queste modifiche e le estensioni dinamiche coprono una vasta gamma di opzioni; ci sono una serie di altre possibilità, ma queste elencate sono le più comuni. A meno che non si abbia una necessità specifica, potrebbe non esserci alcun motivo per deviare da queste impostazioni, ma se lo si fa, assicurarsi di sapere cosa sta per succedere. Queste estensioni permetteranno anche di installare ed eseguire con successo molte altre applicazioni .PHP.

Un esempio sono le estensioni Oracle non mostrate qui, ma Oracle può essere utilizzato per il database Moodle.
Anche l'utilizzo delle "virgolette magiche" può creare dei problemi e dovrebbero essere impostate su off. Sono state introdotte solo all'inizio dell'uso di PHP per consentire alcune pratiche di scripting inesperte, (si intenda povere, scadenti o dubbiose).

Torna su

Dove sono memorizzate le impostazioni di configurazione di Moodle?

Le impostazioni di configurazione sono memorizzate nel file config.php memorizzato nella cartella moodle. Questo file viene creato durante il processo di installazione. Se c'è un problema e l'installazione non può creare il file, si può provare a crearlo manualmente dai documenti di configurazione del file.

Torna su

Scaricare versioni precedenti di Moodle

Versioni precedenti di Moodle che non sono state trovate nella pagina dei download di Moodle possono essere scaricate da: https://download.moodle.org/stable[numero_versione]/ dove [numero_versione] è il numero della versione senza il punto. Ad esempio (EN) https://download.moodle.org/stable22/ oppure (EN) https://download.moodle.org/stable27/

Dall'albero di directory visualizzato, cliccare sul file desiderato e procedere con il download. Se si necessita dell'ultimo aggiornamento della versione, scorrere fino alla fine dell'elenco e scaricare il file moodle-latest.

Windows Packages
Per scaricare altre versioni non trovate su (EN) Moodle packages for Windows, utilizzare il seguente URL:
http://download.moodle.org/windows/MoodleWindowsInstaller-latest-[numero_versione].zip
Mac Packages
Per scaricare altre versioni non trovate su (EN) Moodle packages for Mac OS X, utilizzare uno di questi URL (a seconda del pacchetto Intel o PPC):
https://download.moodle.org/macosx/Moodle4Mac-Intel-[version_number].dmg
https://download.moodle.org/macosx/Moodle4Mac-PPC-[version_number].dmg

Per dettagli su come scaricare una particolare versione settimanale, consultare il post (EN) Looking for VERY specific release of older Moodle.

Torna su

Come abilitare e controllare i log degli errori di PHP

PHP può essere impostato per registrare gli errori in una varietà di modi diversi: due di questi implicano l'uso del file php.ini e il comando ini_set. Consultare (EN) PHP error logs nei documenti di sviluppo.

Torna su

"Could not find a top level course"

Se questo messaggio appare immediatamente dopo aver tentato di installare Moodle, significa quasi certamente che l'installazione non è stata completata. Un'installazione completa chiederà il profilo dell'Amministratore e il nome del sito poco prima del suo completamento. Controllare i log degli errori. Quindi eliminare il database e ricominciare. Se si è utilizzato un programma di installazione via web, provare la riga di comando.

Il computer dispone di risorse sufficienti per eseguire Moodle?

Torna su

Le copie delle email non vengono inviate dai forum

Occorre settare cron correttamente affinché Moodle possa inviare email automatiche da forum, compiti ecc. Questo stesso processo esegue anche un certo numero di operazioni di pulizia come eliminare vecchi utenti non confermati, annullare la registrazione di vecchi studenti e così via. Si prega di fare riferimento alle istruzioni cron.

Suggerimenti:

  • Provare le impostazioni predefinite in Amministrazione del sito > Server > Email. Di solito funziona.
  • Su un server Windows bisogna fornire l'indirizzo di un server SMTP (Windows, a differenza di Unix, non ha una build nel server di posta) nelle opzioni di Amministrazione del sito qui sopra.
  • Assicurarsi che allowuseremailcharset in Amministrazione del sito > Server > Email > Configurazione posta in uscita sia impostato su 'No' a meno che non si sappia davvero cosa si fa. L'impostazione su 'Sì' può causare problemi in alcune versioni di Moodle.
  • Controllare il firewall o chiedere all'Amministratore di rete. Molti server di posta sono blindati e potrebbe essere necessario chiedere il permesso di inviare posta.

Torna su

Non riesco ad accedere - Sono rimasto bloccato sulla schermata di accesso

Può accadere quando si vede il messaggio "La sessione è scaduta. Si prega di autenticarsi nuovamente" oppure " È stato rilevato un errore sul server che ha compromesso la sessione di autenticazione. Autenticati nuovamente o fai ripartire il browser" e non si riesce ad accedere.

Le possibili cause e le azioni da intraprendere (in nessun ordine particolare) sono elencate di seguito:

  • Verificare prima che anche l'account Amministratore principale (che sarà un account manuale) abbia dei problemi di accesso. Se gli utenti stanno utilizzando un metodo di autenticazione esterno (ad esempio LDAP), questo potrebbe essere il problema. Isolare l'errore e assicurarsi che sia davvero Moodle prima di andare oltre.
  • Controllare che il disco fisso non sia pieno o se il server è su un hosting condiviso, verificare di non aver raggiunto la quota di spazio su disco. Ciò impedirà la creazione di nuove sessioni e nessuno sarà in grado di accedere.
  • Controllare attentamente i permessi nell'area moodledata. Il web server deve essere in grado di scrivere nella sottodirectory 'sessions'.
  • Il computer (non il server Moodle) potrebbe avere un firewall che sta rimuovendo le informazioni sui referrer dal browser. Consultare (EN) Norton Firewall Diagnosis per avere informazioni su come procedere.
  • Provare a eliminare la cartella sessions nella directory moodledata (tutti gli utenti che hanno effettuato l'accesso verranno espulsi).
  • Provare a eliminare i cookie sul computer e/o provare ad accedere da un altro browser o da un altro computer client.
  • In Amministrazione del sito > Server > Gestione sessione, provare a impostare un valore per Prefisso cookie. È anche possibile farlo impostando:
    $CFG->sessioncookie='qualcosa';
    in config.php. Ciò è particolarmente vero se si utilizzano più siti Moodle sullo stesso browser.
  • Assicurarsi di non aver rimosso o modificato il valore di Salting delle password in config.php. Se le password sono state create usando un salt, il salt corretto deve essere in config.php affinché queste password continuino a funzionare. Può succedere se si ricrea config.php mentre si esegue un aggiornamento e si dimentica di trasferire i valori salt.
  • Nella cartella Moodle (o nelle sue directory madri) è presente il file .htaccess? Se sì, c'è qualcosa che potrebbe causare problemi (strani reindirizzamenti, restrizioni di accesso, ecc.)?
  • Controllare il valore di mnet_localhost_id nella tabella del database mdl_config. Normalmente è 1, ma deve corrispondere al campo mnet_hostid nel campo utente della tabella mdl_user affinché l'utente possa essere riconosciuto. A volte può essere cambiato in modo fittizio durante gli aggiornamenti o le migrazioni del sito.
  • Controllare config.php - NON dovrebbe avere spazi/nuove righe alla fine del codice.
  • Il nome utente e la password utilizzati sono corretti?

Se si continuano ad avere problemi consultare Impossibile autenticarsi. Si può anche provare a cambiare la password dell'Amministratore. Procedere come se si fosse dimenticata - consultare FAQ Amministrazione.

Torna su

Accedo ma il collegamento di accesso non cambia. Sono registrato e posso navigare liberamente

Assicurarsi che l'URL nell'impostazione
$CFG->wwwroot
sia esattamente uguale a quello che si sta effettivamente utilizzando per accedere al sito.

Torna su

I file caricati danno "File non trovato"

Ad esempio L'URL /moodle/file.php/2/myfile.jpg non è stato trovato sul server indica che gli slash arguments non sono abilitati sul web server. Consultare Utilizzare gli slash arguments per ulteriori dettagli.

Torna su

Perché tutte le mie pagine sono vuote?

Controllare la variabile dirroot in config.php. Occorre utilizzare nomi di percorsi assoluti, ad esempio:

$CFG->dirroot = "/var/www/moodle";

Un altro motivo potrebbe essere che PHP non è stato configurato per supportare MySQL (o qualsiasi altro database che si sta utilizzando). Questo è comune nelle installazioni RedHat e (EN) OpenBSD. In questo caso, viene generato un errore, ma poiché le visualizzazioni di errore sono spesso disabilitate per impostazione predefinita, sul browser si vede solo una schermata vuota. Per abilitare le visualizzazioni degli errori PHP vedere qui sopra la sezione 'Come abilitare e controllare i log degli errori di PHP'.

Per determinare se il problema è nel supporto del database, inserire quella che segue come seconda riga nel file config.php:

phpinfo();

quindi ricaricare la pagina web. Esaminare attentamente l'output per verificare se il database scelto è supportato. In caso contrario, cercare il pacchetto mancante.

Torna su

Perché una pagina particolare è vuota o incompleta?

Controllare i file di log del web server
Se una pagina particolare è vuota o incompleta (non visualizza il piè di pagina), prima di fare qualsiasi altra cosa attivare il Debugging e controllare i log degli errori di PHP. Una volta stabilito che la registrazione degli errori di PHP funziona, riprodurre l'errore. Controllare immediatamente il file di registro degli errori. Dovrebbe apparire un messaggio di errore PHP in corrispondenza o molto vicino alla fine del file. Questo può risolvere il problema direttamente o rendere molto più facile diagnosticarlo nei forum di Moodle.
Aggiornamento ad una nuova versione di Moodle
Controllare di non avere una vecchia versione di un blocco o di modulo non standard installati. Rimuovere eventuali blocchi o moduli installati utilizzando la pagina delle impostazioni di amministrazione e avviare nuovamente il processo di installazione. Assicurarsi anche di aver incluso tutti i plugin opzionali richiesti dai corsi. Accade spesso con la modalità di modifica attiva.
Non appare nessun blocco
Attivare la modalità di modifica e rimuovere tutti i blocchi che sono stati aggiunti a quella pagina e ricaricarla.
Selezione della lingua nel processo di installazione
In questa fase del processo di installazione potrebbe essere necessario che il computer Moodle si connetta a Internet e scarichi un Language Pack, quindi controllare che il computer possa accedere a Internet utilizzando un browser. Verificare anche che le impostazioni PHP siano quelle fornite nella pagina dei requisiti di Moodle.

Vedere anche

Torna su

L'installazione si blocca durante l'impostazione delle tabelle del database

Talvolta l'installazione si blocca durante l'impostazione delle tabelle e solo metà della pagina visualizzata nel browser e/o altri output viene rimossa. È possibile visualizzare istruzioni MySQL troncate o il collegamento 'Scroll to continue' ma non è presente il pulsante 'Continue'.

Consultare Arresto imprevisto dell'installazione per ulteriori informazioni sulle soluzioni che implicano:

  • Verifica dei limiti di MySQL
  • Controllo dei file .htaccess
  • Problemi di personalizzazione del codice
  • Controllo del limite di memoria
  • Aggiornamento incrementale
  • Correggere la funzione fopen

Torna su

Perché non posso caricare una nuova immagine nel mio profilo?

Se non si vede nulla sulle pagine del profilo utente per poter caricare le immagini degli utenti, di solito il problema è uno dei seguenti:

  • Le autorizzazioni associate al ruolo utilizzato impediscono di cambiare l'immagine del profilo.
  • GD non è installato o non è abilitato sul server. Assicurarsi quindi che GD sia incluso nell'installazione PHP. È possibile verificarlo andando su Amministrazione del sito > Server> PHP info e cercando l'impostazione 'GD version'. Questa impostazione viene scelta automaticamente ogni volta che si visita quella pagina. Se la versione GD mostrata è 1 o 2 allora tutto dovrebbe andare bene. Salvare la pagina di configurazione e tornare al profilo utente.
  • GD è installato, ma è in qualche modo danneggiato. Ad esempio, consultare sul forum la discussione (EN) Profile pictures su righe vuote o spazi bianchi nei file di configurazione.

GD è una libreria che consente l'elaborazione delle immagini. Quando tutto nel sistema va bene e si carica una nuova immagine del profilo, GD comprime l'immagine e produce due miniature, una è 100x100 pixel e l'altra è 35x35 pixel.

Se Moodle pensa che GD non sia installato, sarà necessario installare la libreria GD.

  • Su Unix si potrebbe aver bisogno di ricompilare PHP con argomenti come questo:
./configure --with-apxs=/usr/local/apache/bin/apxs --with-xml --with-gd 
--with-jpeg-dir=/usr/local --with-png-dir=/usr --with-ttf --enable-gd-native-ttf 
--enable-magic-quotes --with-mysql --enable-sockets --enable-track-vars 
--enable-versioning --with-zlib
  • Su Windows si tratta solitamente di 'attivare' l'estensione in PHP modificando il file php.ini. Per fare ciò rimuovere il punto e virgola dell'estensione php_gd2.dll - controllare che questo file sia effettivamente presente nella cartella delle estensioni php (cercare il php.ini per extension_dir per determinare dove punta sull'hard disk). Si dovrebbe quindi avere una riga simile a questa:
extension=php_gd2.dll
Gli utenti Windows dovrebbero consultare le istruzioni di installazione per ulteriore assistenza.
  • Ricordare di riavviare il web server (se possibile) e di visitare nuovamente la pagina di configurazione di Moodle dopo aver apportato eventuali modifiche a PHP in modo che possa raccogliere la versione corretta di GD.

Vedere anche

Torna su

Perché il mio sito Moodle non visualizza correttamente l'ora e la data?

Si prega di verificare le impostazioni del fuso orario su Amministrazione del sito > Localizzazione > Impostazioni.

Torna su

Come posso disinstallare Moodle?

Webhost / installazione manuale
Se Moodle è stato installato manualmente o su un host web, seguire questi passaggi:
1. Eliminare il database moodle (o cancellare utilizzando il client mysql, ad esempio PHPMyAdmin) utilizzando il comando mysql:
sql>DROP DATABASE moodle;
//Sostituire "moodle" con il nome del database moodle creato durante l'installazione.
2. Eliminare la directory moodledata. Se sono stati caricati materiali in questa directory, fare un backup prima di cancellarla.
3. Eliminare la directory moodle stessa. Questo cancellerà tutti i file moodle di script PHP.
Installazione di XAMPP su Window
Se Moodle è stato installato su Windows tramite il pacchetto XAMPP, procedere nel seguente modo:
1. Aprire cmd.exe e accedere a questa directory dalla directory di installazione:
server/mysql/bin
2. Eseguire il seguente comando, sostituendo USERNAME con il nome utente del database (il valore predefinito è root) e DATABASE con il nome del database (il valore predefinito è moodle):
mysqladmin.exe -u USERNAME -p drop DATABASE
3. Immettere la password del database al prompt (il valore predefinito è " " [vuoto]).
4. Immettere 'y' per confermare l'eliminazione del database.
5. Eliminare la directory moodledata. Se sono stati caricati materiali in questa directory, fare un backup prima di cancellarla.
6. Eliminare la directory moodle stessa. Questo cancellerà tutti i file moodle di script PHP.

Torna su

Migrare Moodle su un nuovo sito o server

Migrare Moodle significa spostare l'installazione corrente su un nuovo server, pertanto potrebbero dover cambiare gli indirizzi IP o le voci DNS. Per fare ciò è necessario cambiare il valore
$CFG->wwwroot
nel file config.php sul nuovo server. Occorrerà inoltre modificare qualsiasi link assoluto memorizzato nel file di backup del database (prima di ripristinare il file sul nuovo server) utilizzando lo strumento cerca e sostituisci, l'editor di testo o un altro strumento 'cerca e sostituisci', ad esempio (EN) sed. Per maggiori dettagli consultare Migrazione di Moodle.

Torna su

Perché la mia nuova installazione viene visualizzata correttamente sul server, ma quando la vedo da una macchina diversa, mancano gli stili e le immagini?

Nelle istruzioni di installazione, una delle impostazioni suggerite per webroot è localhost. Questo va bene se si vuole fare un test locale della nuova installazione Moodle. Se, tuttavia, si desidera visualizzare la nuova installazione da un'altra macchina sulla stessa rete locale o visualizzare il sito su Internet, occorrerà modificare questa impostazione:

  • Per i test locali, 'localhost' va bene per il webroot (
    $CFG->wwwroot
    in config.php).
  • Per testare il sito da altri computer sulla stessa rete locale (LAN), bisognerà utilizzare l'indirizzo IP privato della macchina server (ad esempio 192.168.1.2/moodle) o il nome della rete del computer di servizio (ad esempio network_name_of_serving_machine/moodle) come web root. A seconda della configurazione della LAN, potrebbe essere preferibile utilizzare il nome di rete del computer piuttosto che il suo indirizzo IP (privato), poiché l'indirizzo IP può e cambierà di volta in volta. Se non si desidera utilizzare il nome di rete, sarà necessario parlare con l'amministratore di rete e assegnare un indirizzo IP permanente alla macchina server.
  • Per testare la nuova installazione su Internet, sarà necessario utilizzare un nome di dominio o un indirizzo ip/moodle (pubblico) permanente come web root. Per gestire entrambi i tipi di accesso, consultare Masquerading.

Torna su

Dimensione massima di caricamento dei file - come cambiarla?

Ci sono diversi posti in cui modificare la dimensione massima di caricamento dei file. Il primo posto da verificare è in Amministrazione del sito > Sicurezza > Impostazioni di sicurezza del sito e cercare Dimensione massima upload. Nelle vecchie versioni di Moodle, questa è la variabile "maxbyte" (sotto Admin > Variabili). I Docenti possono inoltre impostare la dimensione massima del file dal blocco di Amministrazione del corso.

Se quanto sopra non fornisce una dimensione abbastanza grande, sarà necessario apportare modifiche alle impostazioni del server. Andare su Amministrazione del sito > Server > PHPinfo e verificare le impostazioni upload_max_filesize e post_max_size. Nel file php.ini modificare entrambe le impostazioni sul nuovo valore desiderato (ad esempio '64MB') quindi riavviare il web server affinché le modifiche abbiano effetto (su Linux /etc/init.d/apache2 force-reload). Controllare la documentazione o semplicemente riavviare il server. Gli amministratori di sistema (EN) NGINX dovrebbero inoltre aggiungere client_max_body_size = XXX alla sezione http del file di configurazione principale di nginx. Consultare (EN) Increase file upload size limit in PHP-Nginx.

Per ulteriori informazioni:

Torna su

Moodle afferma che la gestione dei numeri a virgola mobile tramite PHP non è compatibile

Se viene visualizzato il messaggio "E' stato rilevato un problema inatteso durante l'utilizzo di numeri a virgola mobile tramite PHP", consultare (EN) Error Installing Moodle "handling of PHP float numbers e (EN) MDL-18253 per maggiori in formazioni.

Questo problema non dovrebbe verificarsi, ma chiediamo alla Comunità di scrivere un post sul forum con le esatte informazioni sulla versione PHP e sul OS utilizzati per consentirci di trovare una soluzione al problema.

Si potrebbe tentare di risolverlo installando versioni PHP più recenti. Compilando PHP dall'origine, la modifica delle opzioni di compilazione può essere d'aiuto. Tuttavia, poiché non capiamo la causa, non abbiamo risposte. Preghiamo chiunque trovi una soluzione che funzioni di comunicarcelo.

Aggiornamento: forse il problema potrebbe essere l'impostazione (EN) 'precision' nel file php.ini. In un'installazione PHP predefinita, 'precision' è impostata su 14. Su almeno un server che mostrava il problema, era stata modificata in un valore inferiore. Provare quindi ad aggiungere:

ini_set ('precision', 14);

al file config.php e segnalarlo su (EN) MDL-18253 in caso di successo.

Torna su

Come posso eseguire più istanze di Moodle senza duplicare il codice di base?

Consultare la discussione (EN) Multiple instances of Moodle without duplicating base code? per una spiegazione dettagliata di Martin Langhoff.

Torna su

Cos'è FreeTDS e come posso utilizzarlo nella mia installazione?

FreeTDS è un'implementazione open source del protocollo Tabular Data Stream utilizzato da Microsoft SQL Server e (EN) Sybase per i loro database. Sfortunatamente, i server Microsoft di solito non accettano connessioni TDS 5.0. FreeTDS consente alle applicazioni Unix / Linux di comunicare con questi prodotti database e di importare ed esportare correttamente i dati tra diversi sistemi.

Torna su

Come installo un plugin?

Consultare Installare plugin.

Torna su

Non riesco ad abilitare un plugin nella pagina Panoramica plugin perché l'icona non è selezionabile

L'icona a forma di occhio aperto e chiuso nella pagina di Amministrazione del sito Panoramica plugin serve semplicemente a mostrare se un plugin è abilitato o meno. Non è possibile modificare plugin da questa schermata. Se si desidera abilitare un plugin, andare alla pagina appropriata per gestire il tipo di plugin desiderato, ad esempio Amministrazione del sito > Plugin > Repository > Gestione repository oppure Amministrazione del sito > Plugin > Moduli attività > Gestione attività.

Torna su

Per saperne di più

Torna su