Localizzazione

Attenzione: Pagina in costruzione


Impostazioni di localizzazione

Un Amministratore può modificare le seguenti impostazioni di localizzazione da Amministrazione del sito > Localizzazione > Impostazioni.

Impostare il fuso orario

Il fuso orario è utilizzato per convertire i timestamp grezzi del database in date e orari leggibili dall’utente.

Fuso orario di default

Questa impostazione stabilisce il fuso orario predefinito per il sito. Dovrebbe essere il fuso orario utilizzato dalla maggior parte degli utenti o, se difficile da stabilire, il fuso orario dell’istituto/organizzazione. Se disponibile, selezionare l’Area/Località che si ritiene appropriata invece delle impostazioni UTC. I (EN) nomi sono standardizzati dalla IANA.

Nota: Da Moodle 2.9 in poi, la vecchia impostazione che consentiva di aggiornare i codici del fuso orario da Moodle.org è stata sostituita dal codice PHP standard di data e ora. Se la versione di PHP ha più di 6 mesi, i dati relativi al fuso orario devono essere aggiornati utilizzando il pacchetto PECL timezonedb.

Forza il fuso orario

Se un determinato fuso orario è forzato, gli utenti visualizzeranno il fuso orario sulla pagina del profilo, ma non potranno modificarlo. Se si desidera consentire agli utenti di selezionare il fuso orario, lasciare l'impostazione su Gli utenti possono scegliere il proprio fuso orario.

Paese di default

Selezionare il paese che apparirà di default nelle pagine di creazione di un account utente. Se non si imposta un paese di default, il campo diventerà a compilazione obbligatoria.

Città di default

Inserire una città utilizzata di default durante la creazione di nuovi account. È possibile lasciare questo campo vuoto.

Ricerca indirizzo IP

GeoLite 2 City MaxMind DB

È la posizione del file binario GeoLite 2 City. È un modo non invasivo per determinare in tempo reale le informazioni - geografiche e non - relative ai visitatori della rete. Questo file non fa parte della distribuzione di Moodle e deve essere scaricato manualmente da (EN) MaxMind.

Esiste una versione di GeoIPLite scaricabile gratuitamente. Scaricare il file compresso GeoLiteCity.dat, estrarlo e caricarlo su /moodledata/geoip/GeoLiteCity.dat.

Da Moodle 3.2, è supportata la ricerca di indirizzi IPv6 tramite il database GeoLite2 di (EN) MaxMind (maggiori informazioni sono disponibili sulla (EN) documentazione di riferimento) che sostituisce GeoLite legacy, il database utilizzato nelle versioni precedenti. Per utilizzare questa funzionalità, sarà necessario installare il nuovo database scaricando il file compresso di GeoLite2.

È possibile verificare se il file dati GeoIP sia disponibile per Moodle andando su Amministrazione del sito > Localizzazione > Impostazioni, sotto la voce Ricerca indirizzo IP.

Google Maps API V3 key

È la chiave di visualizzazione di Google Maps per la ricerca degli indirizzi IP. Le API di Google Maps consentono di incorporare gratuitamente Google Maps con JavaScript.

Nota: Le Google maps API V2 non sono più supportate (sono state deprecate nel 2010); ora si utilizza la V3. Per i dettagli consultare: (EN) API key.Dopo aver aggiornato le informazioni in questa sezione, cliccando sugli indirizzi IP (visualizzati sotto forma di link come per i report), si aprirà una nuova finestra su Google Maps con la localizzazione dell’IP, se è stato trovato, altrimenti un indirizzo privato.

Elenco codici nazione

Si tratta dell’elenco dei codici nazione che possono essere selezionati su diverse pagine, ad esempio nel profilo dell’utente. Se il campo viene lasciato vuoto (default) verrà utilizzato l’elenco presente in countries.php del language pack inglese standard. Altrimenti, è possibile specificare un elenco di codici separati da virgole, ad esempio 'GB,FR,ES' in base allo standard (EN) ISO-3166-1.

L’elenco si basa sull’elenco ISO-3166 dei nomi abbreviati ufficiali delle nazioni, ma non è esattamente lo stesso. Si veda il commento su (EN) MDL-56181 per maggiori dettagli.